mercoledì 19 luglio 2017

La soia fa bene o fa male?


La soia fa bene o fa male?

Una domanda che merita sicuramente una risposta, perché gli alimenti che oggi possiamo trovare sugli scaffali dei supermercati a base di questo (per molti oscuro) legume, certamente non mancano. 

Chiaramente anche per la soia, come un po’ per tutte le “faccende” che rientrano nel campo medico-alimentare, i luoghi comuni e le dicerie sono dietro l'angolo. La risposta a questa domanda dovrà per forza di cose essere quindi rigorosa, razionale, argomentata, in definitiva scientifica.

Ma chi ci può fornire questa risposta, dove è possibile trovarla?

mercoledì 12 luglio 2017

Gli studi confermano: chi beve caffè vive di più


Abbiamo trattato svariate volte l'argomento "caffè". Il consumo di caffè è non solo un piacere, ma anche una buona abitudine con tutta probabilità. Gli studi che riportano particolari benefici imputabili al consumo di caffè, effettivamente non mancano:

http://www.mirkotoller-medicinaenutrizione.it/2016/02/il-caffe-ridurrebbe-il-rischio-di.html

http://www.mirkotoller-medicinaenutrizione.it/2017/05/caffe-espresso-da-piacere-ad.html

http://www.mirkotoller-medicinaenutrizione.it/2015/08/pro-e-contro-del-caffe.html

http://www.mirkotoller-medicinaenutrizione.it/2016/04/il-ruolo-del-caffe-sulla-salute.html

Non solo un’abitudine insostituibile per milioni di persone, ma il caffè sarebbe anche un elisir di lunga vita per coloro che lo consumano abitualmente.

mercoledì 5 luglio 2017

L'Almanacco della scienza è on-line: con i benefici dell'estate

Estate

Il bello dell’estate sull’Almanacco della Scienza. L’ultimo numero del webzine dell’Ufficio stampa del Cnr, on line da oggi, propone un Focus dedicato ai benefici connessi alla bella stagione, commentati dai ricercatori.

L’estate è il momento delle vacanze e quindi di una maggiore disponibilità di tempo libero per svolgere attività fisica, leggere, stare all’aria aperta, con effetti positivi sull’organismo. Nel Focus monografico dell’Almanacco della Scienza abbiamo esaminato, con l’aiuto dei ricercatori del Cnr, alcuni di questi benefici. 

martedì 27 giugno 2017

Neuroscienze: una nuova microsonda per controllare l'attività cerebrale


I ricercatori dell'IIT-Istituto Italiano di Tecnologia di Lecce e la Harvard Medical School di Boston, Stati Uniti d'America, hanno sviluppato una nuova microsonda ottica in grado di controllare l'attività elettrica cerebrale, in grado di proiettare luce su larghe porzioni oppure parti precise del sistema nervoso centrale, in modo molto accurato.

giovedì 15 giugno 2017

L'alimentazione per grandi e piccini

L'alimentazione per grandi e piccini

L'alimentazione per grandi e piccini,
un libro educativo per far comprendere i pirincipi dell'alimentazione ai bambini...
...utile anche agli adulti.

Scritto con il contributo scientifico della dott.ssa Gabriella Mazzolari, questo testo utilizza un linguaggio semplice ed adatto ai più piccoli, la forma dell'esposizione non deve comunque ingannare sui contenuti, utili anche ai più grandi.

Cos'è la fame?
Perché bisogna mangiare?
Come si mangia correttamente?
Elementi nutritivi, cosa sono? Dove trovarli?
Grassi, zuccheri fanno bene o fanno male?

Sono solo alcune delle domande alle quali il lettore troverà risposta in modo semplice e chiaro, e quindi di facile comprensione per i più giovani. Saranno presenti all'interno anche alcuni esperimenti scientifici, utili per la comprensione degli argomenti!

martedì 13 giugno 2017

Cancro: i polifenoli fanno bene o fanno male?


Polifenoli e cancro, quali vantaggi da queste molecole?

Più volte abbiamo parlato di antiossidanti e quindi di polifenoli, la comunità scientifica è spesso divisa sui benefici che si possono attribuire a queste molecole, e un motivo c'è, mancano degli studi rigorosi. Anche se in vari ambienti spesso non scientifici (ma non solo), si può trovare chi elogia le proprietà benefiche di queste molecole, gli antiossidanti sono tutt'ora un vantaggio che deve essere approfondito. Si perché la linea di demarcazione tra pro e contro non è così netta a quanto pare, ed è forse proprio questo il problema principale che deve essere valutato, osservato, studiato e analizzato.

Quasi dei pionieri in questo campo, il team di ricercatori dell’Isa-Cnr ha indagato in modo specifico l’utilizzo di questi antiossidanti naturali nelle patologie tumorali, evidenziando in due studi i pro e i contro del loro uso e dimostrando che in alcuni casi l’effetto prescinde dall’attività antiossidante.

Le ricerche sono state pubblicate su Seminars in Cancer Biology e su Oncotarget.

lunedì 12 giugno 2017

Vaccini: vademecum e documenti ufficiali


Decreto legge vaccini, vademecum con prime indicazioni operative.
La circolare è stata pubblicata sul sito del Ministero della Salute.

Il Ministero della salute in data 10 giugno, ha emanato una Circolare con le prime indicazioni operative alle Regioni e Province autonome per l’attuazione del decreto-legge 7 giugno 2017, n. 73, recante “Disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale”.

venerdì 9 giugno 2017

Colpire il cancro sabotando la centrale energetica della cellula: il mitocondrio


Il fattore di trascrizione STAT3 è una proteina coinvolta in numerosi processi oncogenici e, come tale, costituisce un interessante ma al contempo difficile bersaglio terapeutico in oncologia. Su Proceedings of the National Academy of Science of the United States of America (PNAS), i ricercatori MOSE dell’Università di Trieste dimostrano come un nuovo, potente inibitore di STAT3 interferisca con l’attività mitocondriale e i processi che regolano le proteine all’interno della cellula tumorale, causandone selettivamente la morte.

giovedì 1 giugno 2017

Autismo: della studio della flora intestinale possibili terapie


Dalla flora intestinale nuovi elementi per comprendere l’autismo. 

Attraverso sofisticate tecniche di metagenomica e bioinformatica, ricercatori Cnr e dell’Università di Firenze hanno approfondito lo studio dell’insieme di microorganismi intestinali di soggetti affetti da autismo. La ricerca, pubblicata su ‘Microbiome’, potrà porre le basi di un intervento dietetico al fine di migliorare la qualità della vita delle persone malate riducendo i problemi intestinali comuni a molti pazienti.

mercoledì 31 maggio 2017

Prima infusione mondiale di cellule staminali neurali su paziente con sclerosi multipla

neuroni

Al San Raffaele il primo studio clinico per il trattamento della sclerosi multipla con infusione di cellule staminali neurali.

Per la prima volta al mondo un paziente affetto da sclerosi multipla cronica in stadio avanzato ha ricevuto una terapia a base di cellule staminali neurali presso l’unità operativa di Neurologia dell’IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano, una delle 18 strutture di eccellenza del Gruppo Ospedaliero San Donato.